Coppa del Mediterraneo, vince la Turchia. San Marino al 7° posto con due bronzi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Ventuno Nazioni, in rappresentanza dI 3 continenti, 113 atleti e un movimento generale di 165 persone: sono i numeri della Coppa del Mediterraneo di sollevamento pesi, andata in scena venerdì e sabato al Multieventi Sport Domus di Serravalle.

La prova, valida per la qualificazione alle Olimpiadi di Tokyo, ha visto la presenza anche di grandi Nazioni e di campioni olimpici quali il bielorusso Andrei Aramnau e la spagnola Lidia Valentin.

Ad imporsi, nella classifica riservata ai Paesi del Mediterraneo, è stata la Turchia davanti a Spagna e Israele. Nella classifica per la qualificazione olimpica, invece, a livello maschile ha prevalso la Bielorussia davanti a Spagna e Turchia, mentre in campo femminile la vittoria è andata all’Italia davanti a Francia e Bielorussia.

Si è ben comportata, da un punto di vista tecnico, la squadra sammarinese allenata da Stefano Guidi. Belen Giacomone, candidata per una medaglia, si è vista costretta ad abbandonare la gara alle prime prove a causa di un infortunio non ancora risolto.

La medaglia è arrivata però con Marika Marzi, che si è messa al collo il bronzo migliorando i suoi record personali.

La prima gara internazionale di Carlotta Bulzoni ha avuto un impatto emotivo forte sull’atleta che, dopo due nulli nell’esercizio di strappo, solo alla terza prova è riuscita ad rimanere in gara.

Bronzo anche nel maschile con Gianni Agustin, salito sul podio nella categoria 102 kg confermando i suoi risultati. Hanno migliorato le loro prestazioni anche gli junior Bini e Bernardi.

San Marino chiude al 6° posto su 16 Nazioni nella classifica maschile di qualificazione olimpica e al 13° posto su 18 Nazioni in quella femminile, mentre nella classifica della Coppa del Mediterraneo i titani sono settimi su 11 Nazioni. Risultati che lasciano ben sperare visti gli ingressi in palestra di giovanissimi.

San Marino presente anche tra i giudici di gara con Fernando Beccari e Fabrizio Grassi.

Da parte del direttivo federale un caloroso ringraziamento al presidente del CONS Gian Primo Giardi che ha seguito alcune gare e partecipato alle premiazioni, al dottor Claudio Muccioli che ha seguito tutte le gare collaborando con l’agenzia Internazionale antidoping TIA e a tutti i volontari che hanno collaborato alla riuscita dell’evento.

 

 

Nelle foto (credit MW):

1 – Marino Ercolani Casadei Riceve dal presidente Antonio  Urso e dal Segretario IWF Jalood Al Shammari un riconoscimento internazionale per dirigenti sportivi

3 – Marika Marzi in una prova di slancio con kg. 68

4 – Cerimonia di Premiazione della cat. 81 kg: Gian Primo Giardi Presidente CONS, Mahmoud Kamal Presidente della Coppa del Mediterraneo e Jalood Al Shammari Segretario Generale IWF

5- Podio della cat. 55 kg. Bronzo per Marika Marzi

6 – Team della pesistica sammarinese

7 – Podio cat. 102 kg. Bronzo per Gianni Agustin

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com