Covid: Casasco “protocollo va cambiato, ci vuole bolla vera”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
  • Le proposte di Reggini Auto

  • (ANSA) – ROMA, 17 OTT – “Ci vuole una bolla vera, quella del
    protocollo di adesso è una balla. Avevamo lanciato l’allarme 20
    giorni fa che i protocolli dovevano essere cambiati, che non
    erano adeguati. Anticipando i tempi non è bello adesso dire che
    avevamo ragione. Abbiamo perso del tempo. Se fossimo stati
    ascoltati non ci troveremmo in questa situazione”, Così il
    presidente della Federazione Medico Sportiva Italiana (Fmsi),
    Maurizio Casasco, in esclusiva a Dribbling. “Il campionato può
    essere salvato se interveniamo in tempo – ha sottolineato
    Casasco -. Un’attenzione particolare deve essere data ai
    protocolli e alla frequenza dei tamponi, ma anche al
    comportamento degli atleti durante la settimana. Ho visto
    decisioni, soprattutto in Lombardia sullo sport che non ci
    vedono d’accordo. Il Covid non si prende durante lo sport ma
    prima e dopo e quindi è il comportamento virtuoso che deve
    essere seguito. Il campionato può essere concluso se stringiamo
    i tempi e portiamo quello rigore necessario”. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte