Covid: in 200 in piazza a Rimini contro i dpcm

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
  • Le proposte di Reggini Auto

  • “Questa non è la manifestazione dei negazionisti e
    respingiamo fortemente la nostra associazione a questo termine”.
        È quanto è stato detto dal palco di piazza Cavour a Rimini in
    apertura alla manifestazione indetta da ‘Romagna per la
    Costituzione’ contro i dpcm per il contrasto al coronavirus. In
    piazza, nonostante la pioggia, sono scese oltre duecento persone
    al grido di “libertà”.
        L’appuntamento ha richiamato relatori da ambienti di varie
    parti di Italia di anti-vaccinisti e stop-5G. Tra i cartelli
    presenti alcuni recitano ‘Mattarella dimissioni subito’, ‘Libertà e diritti’.
        La piazza è stata presidiata dalle forze dell’ordine per
    vegliare sul rispetto delle norme di distanziamento
    interpersonale e sull’uso della mascherina. Norme rispettate dai
    partecipanti con gli inviti al rispetto arrivati anche dal
    palco. Nei giorni scorsi gli organizzatori avevano garantito
    alla Questura che tali norme sarebbero state rispettate.
        La presidente dell’Assemblea legislativa della Regione
    Emilia-Romagna, Emma Petitti, e il sindaco di Rimini, Andrea
    Gnassi, nelle scorse settimane avevano chiesto alle autorità di
    negare l’autorizzazione alla manifestazione per timore di rischi
    per la sicurezza sanitaria. “Riprendiamoci la Costituzione” è
    stato l’appello più volte ripetuto dal palco e fra i
    partecipanti. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte