Covid: Lazio, 311 adesioni per tamponi rapidi da medici base

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
  • Le proposte di Reggini Auto

  • (ANSA) – ROMA, 17 OTT – “Nel rafforzamento della rete di
    sorveglianza territoriale è fondamentale il ruolo dei medici di
    medicina generale (MMG) e pediatri di libera scelta (PLS). Per
    questo considero straordinaria l’adesione di 311 medici alla
    manifestazione d’interesse al bando per l’esecuzione dei test
    antigenici rapidi”. Lo dichiara l’Assessore alla Sanità della
    Regione Lazio, Alessio D’Amato.”Questa rete – prosegue D’Amato –
    costituirà un vero e proprio primo fronte per la sorveglianza
    COVID ed ho chiesto oggi in sede di riunione tra Regioni e
    Governo di adottare tutti gli strumenti normativi e contrattuali
    per assolvere a questa funzione che diventerà indispensabile in
    questa fase ricevendo rassicurazioni. Il Lazio ha fatto da
    apripista, questo è un modello utile all’insieme delle
    Regioni”.(ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte