Da Repubblica.it: Soldi riciclati a San Marino, indagati 50 imprenditori

  • Le proposte di Reggini Auto

  • San Marino epicentro di una gigantesca opera di riciclaggio di denaro. Circa un miliardo di euro, sottratto all’economia italiana e sulle cui tracce si sono messe la Procura di Roma e la Guardia di Finanza. Nei mesi scorsi, mantenendo massimo riserbo sull’indagine, il recupero di 5 milioni di euro. Ma in queste ore l’operazione emerge in tutta la sua clamorosa entità, con decine di nuove perquisizioni, le prime a San Marino su richiesta italiana.

    Al centro degli accertamenti la più importante holding finanziaria e fiduciaria di San Marino, la S.M.I., oltre alle abitazioni e agli uffici dei responsabili della holding. Le perquisizioni sono svolte dalla polizia di San Marino e dall’unità antiriciclaggio, coordinati dal commissario della legge Vannucci, un equivalente del pm italiano.

    Da quanto si apprende, sono stati sequestrati conti correnti per circa 700mila euro, solo l’ultima tappa di due anni di indagini nell’ambito di un’inchiesta per associazione a delinquere finalizzata al riciclaggio di denaro. Quanto agli indagati della Procura di Roma, si tratta di una cinquantina di persone, quasi tutti imprenditori. Per loro l’accusa è di appropriazione indebita aggravata e trasferimento fraudolento di valori.

    Trenta le società italiane controllate dalla Finanza dal 2007 a oggi. I risultati delle perquisizioni, alle quali assistono anche i militari della nostra Guardia di Finanza, sono attesi dagli inquirenti romani che valuteranno poi se adottare ulteriori provvedimenti.

    ww.repubblica.it