Dakar, morte Terry: eseguita l’autopsia

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

E’ stato un edema polmonare a provocare l’arresto cardiaco che ha causato la morte di Pascal Terry, un motociclista francese che stava correndo la Dakar e il cui corpo è stato ritrovato ieri. Lo ha stabilito l’autopsia eseguita sul corpo del quarantanovenne e lo riferisce la Polizia argentina sottolineando che non erano presenti tracce di disidratazione o colpi violenti. La Dakar, trasferita nella Pampa dopo un anno di stop per via delle minacce di Al Qaida continua a scrivere la sua storia di sangue. L’organizzazione ha deciso per l’annullamento della quinta tappa, ma solo causa maltempo. Più che l’evento luttuoso, quindi, ha potuto un temporalone scatenato tra l’Argentina e il Cile. Cile che accoglie oggi la corsa maledetta con la sesta frazione accorciata dai 395 chilometri previsti a 201. Trasferimenti compresi, però, per i piloti sarà una giornatina da 625 chilometri.

Fonte: San Marino RTV

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com