Dal sito www.inblog.it importanti rivelazioni sull’Avv. Luigi Mazza

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Leggiamo dal sito www.inblog.it, almeno così gli facciamo un po di pubblicità, visto che ultimamente lo guardano in pochi:

    Il teatrino che sta andando in scena sui quotidiani locali fra il CdA dell’IMB e il Prof. Bugli non mi interessa più di tanto; c’è l’Authority che se ne occupa e spero che in breve tempo si possano individuare i responsabili. Quello che mi ha colpito è la seguente dichiarazione del Prof. Bugli: “cosa dire, poi, della scorrettezza dell’avvocato Mazza, socio della struttura e non semplice legale…”. L’IMB opera in un settore non liberalizzato, quindi per avviare questo tipo di attività è necessario il benestare preventivo del Congresso di Stato. A detta del Prof. Bugli, fra i soci ci sarebbe anche l’avvocato Mazza, il quale ricopre però l’importante incarico istituzionale di Presidente del Gruppo Consiliare PDCS. Ecco, questo è un dato sul quale riflettere. La politica si insinua nell’economia del paese e mina le sue fondamenta. Secondo le solite voci indiscrete Mazza non sarebbe l’unico politico-socio di questa attività, ma ce ne sarebbe almeno un’altro: una nostra vecchia conoscenza, il suono nome circola in diversi CdA di Banche e Fiduciarie (una Galassia di incarichi per questo democristiano!). La situazione è la seguente: i politici in modi più o meno trasparenti si sono impadroniti di tutti quei settori non liberalizzati; successivamente si sono garantiti redditività ostacolando il rilascio dei nullaosta del Congresso richiesti da concorrenti. La politica ha le mani in pasta, è evidente, e questa situazione oltre che a tarpare le ali di chi vuole investire, rende più arduo quel processo di ripresa che la politica sammarinese ha finora ignorato. Non dico che chi fa politica deve essere nullatenente, ci mancherebbe, ma occorrerebbe creare meccanismi trasparenti in modo tale da evitare le storture create dall’attuale legislazione. ”tratto da www.inblog.it”

    poi tra i commenti si leggono:

    LIVIA LEARDINI: ”Scusa Minosse, hai verificato se avevano dichiarato la partecipazione azionaria per candidarsi al Cgg? E’ una mia curiosità!”

    MINOSSE: ‘‘Dichiarazione Luigi Mazza: 100 azioni Banca di San Marino; 11% (28.600 azioni) Centro Commerciale San Marino Sa; 50% Digital Business Srl; 50% Insurance Service Srl.

    A quanto mi risulta Luigi Mazza non ha dichiarato la sua partecipazione all’IMB! I casi sono due, o Bugli ha dichiarato il falso, o Mazza non ha dichiarato tutto!”

    DE SADE: ‘‘Bella la foto di ciccio mazzetta, sembra un ricercato.”

    MINOSSE: ‘‘Ciao De Sade! Complimenti per il mucchio! ciccio mazzetta Hai fatto saltere fuori il magico soprannome, quindi in qualità di moderatore devo ai lettori una spiegazione: trattasi (evidentemente) di due vezzeggiativi e niente più! 

    ———

    TRATTO DA WWW.INBLOG.IT