Dati su San Marino a Dicembre 2009

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Popolazione: A dicembre 2009 la popolazione residente risulta pari a 31.632 unità, di cui 15.532 maschi (49,1%) e 16.100 femmine (50,9 %). Si assiste ad un incremento rispetto a dicembre 2008 dello 1,2% (la popolazione residente era pari a 31.269 unità) . La popolazione presente ammonta a 32.969. I matrimoni celebrati, da gennaio a dicembre 2009, sono stati 238, di cui 76 celebrati con rito religioso e 152 con rito civile e 10 non specificato. Le famiglie ammontano a 13.599 unità con un numero medio di componenti pari a 2,32. Territorialmente 10.280 abitanti sono residenti a Serravalle, dove si riscontra il maggior incremento di popolazione rispetto a dicembre 2008 (+134), a Borgo Maggiore 6.369 (+111), a Fiorentino 2.432 (+55), a Chiesanuova 1.061 (+27), ad Acquaviva 2.021 residenti (+25), a Domagnano 3.051 (+16), a Faetano 1.168 (+12), a Montegiardino 900 (+10), e a San Marino 4.350 (-27), unico castello della Repubblica ad aver subito un decremento.

    Imprese
    Il totale delle imprese presenti ed operanti in Repubblica, a dicembre 2009, è pari a 6.355 unità, – 1,7% su dicembre 2008. La maggior parte dei settori registrano un decremento numerico, ma il picco negativo si raggiunge nel settore delle attività immobiliari, informatica e servizi alle imprese, con una variazione di – 43 unità da dicembre 2009 a dicembre 2008, pari al – 1,75%. A dicembre 2009 la forma giuridica più diffusa è quella societaria con 3.954 unità -73 unità rispetto a dicembre 2008, sono inoltre presenti 541 imprese artigianali (-24), 471 imprese commerciali (–23), 727 attività libero professionali (+1), 170 imprese industriali (+5), le cooperative sono 74 (-1) e i consorzi 8 (0).

    Turismo
    Il periodo gennaio/dicembre 2009 ha registrato un afflusso turistico pari a 2.055.705 visitatori (-2,7% rispetto all’anno 2008), in controtendenza il mese di dicembre 2009, che fa registrare 109.164 presenze rispetto alle 82.266 dello stesso mese del 2008.

    Trasporti
    A dicembre 2009 il totale di veicoli circolanti in Repubblica è di 54.828, mentre i veicoli immatricolati, da gennaio a dicembre, sono complessivamente 4.876 (+920 rispetto a gennaio/dicembre 2008): di cui 3.575 sono autoveicoli, 1.832 nuovi e 1.747 usati, 882 sono cicli e motocicli (- 99) e 419 sono mezzi di lavoro (-97).

    Prezzi
    L’indice generale dei prezzi al consumo a San Marino nel mese di dicembre 2009 è risultato pari a 117,34, con una variazione dicembre 2009/dicembre 2008 del +2,26%.

    Occupazione / disoccupazione
    A dicembre 2009 le forze di lavoro complessive sono pari a 22.619 unità di cui 12.954 maschi (57.3%) e 9.665 femmine (42.7%). Rispetto a dicembre 2008 si evidenzia un decremento di 89 unità (- 0,4%), di cui 19.731 sono lavoratori dipendenti (87,2%), 1.978 sono lavoratori indipendenti (8,7%) ed infine 910 sono i disoccupati totali (4,0%), di cui 522 sono disoccupati in senso stretto. I lavoratori dipendenti del settore privato (15.677 unità, di cui 9.549 maschi e 6.128 femmine ) da dicembre 2008 a dicembre 2009 sono diminuiti complessivamente di 234 unità (- 1,6%); la diminuzione più consistente risiede principalmente nel settore manifatturiero (- 463). Nel Settore Pubblico Allargato i lavoratori sono 4.054 (+24 rispetto a dicembre 2008), di cui 2.341 femmine e 1.713 maschi.
    A dicembre 2009 i disoccupati totali ammontano a 910 unità (+197 rispetto dicembre 2008); di questi 522 sono disoccupati in senso stretto (+158 rispetto a dicembre 2008), ovvero coloro che si rendono immediatamente disponibili ad entrare nel mondo del lavoro. In particolare, in entrambi i casi, la fascia di età che conta il maggior numero di disoccupati è quella dai 25 ai 29 anni, ed il titolo di studio prevalente è la licenza media inferiore. La percentuale di disoccupati laureati è di circa il 18,5% per i disoccupati totali (132 unità) mentre per quelli in senso stretto è il 12,6% con 66 unità.

    Cassa integrazione guadagni
    Il periodo gennaio/ottobre 2009 presenta un totale di 2.095 aziende che hanno ricorso alla CIG con un totale di 979.581 ore liquidate per un importo pari a 9.512.790 euro. Nello stesso periodo del 2008 sono stati registrate 1.241 aziende che hanno ricorso alla CIG con un totale di 273.902 ore liquidate per un importo pari a 2.677.588 euro. Relativamente alle cause, l’incidenza delle situazioni temporanee di mercato, in termini di ore liquidate, nel periodo gennaio 2009/ ottobre 2009 è pari al 81,7%, mentre nello stesso periodo del 2008 è stato pari 66,5%. In particolare, nello stesso periodo del 2009, l’industria manifatturiera è il ramo di attività economica che ne ha fatto più ricorso, con 758.558 ore liquidate che corrispondono al 77,4%.

    Ufficio Programmazione Economica e Centro Elaborazione Dati e Statistica