David Hoadley Thorne, nuovo Ambasciatore degli Stati Uniti d’America presso la Repubblica di San Marino

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Il nuovo Ambasciatore degli Stati Uniti d’America presso la Repubblica di San Marino, David Hoadley Thorne, ha presentato oggi le Lettere Credenziali agli Ecc.mi Capitani Reggenti, Francesco Mussoni e Stefano Palmieri.
    Il Segretario di Stato per gli Affari Esteri, Antonella Mularoni, nel presentare alla Reggenza il Diplomatico, ha ribadito l’ottimo stato delle relazioni fra San Marino e la Nazione americana, ricordando lo spirito di accoglienza degli Stati Uniti, manifestatosi anche nei confronti dei tanti cittadini sammarinesi che da tempo vivono e lavorano in quel Paese.
    La Mularoni ha riconosciuto l’impegno degli USA nella predisposizione di una nuova architettura economica e finanziaria, tesa a favorire l’uscita dalla crisi globale e la soluzione di tanti problemi che affliggono il pianeta ed ha assicurato l’impegno sammarinese a proseguire nella lotta a tante emergenze che travagliano la scena internazionale, nonché l’impegno costante nella salvaguardia dei diritti umani.
    Citando le tappe recenti che hanno portato San Marino ad imboccare la strada irreversibile dell’adeguamento agli standard internazionali, la Mularoni ha auspicato che si possa giungere presto, anche con gli Stati Uniti, alla firma di un accordo sullo scambio di informazioni secondo il modello OCSE.
    L’Ambasciatore Thorne, nel portare alla Reggenza, al Governo ed al popolo sammarinesi il saluto del Presidente Obama, ha sottolineato l’antica amicizia che lega i due Paesi e ribadito l’intenzione di operare per l’intensificazione delle relazioni, sul piano della conoscenza reciproca, della condivisione dei valori e dello sviluppo delle relazioni economiche.
    L’Ambasciatore Thorne è nato a New York nel 1944, è sposato ed ha due figli. Ha ricoperto importanti incarichi nel mondo finanziario ed è accreditato come rappresentante degli Stati Uniti anche presso la Repubblica italiana.