Della serie UN ABUSO AL GIORNO…L’INFORMAZIONE sta in un ufficio con un abuso edilizio

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Non si finisce mai di conoscere le persone, diceva un vecchio adagio.

    Ogni giorno ne scopriamo una.

    Ci è pervenuta una mail del nostro infaticabile collaboratore Marco Severini il quale ci segnala una cosa a dir poco curiosa e che ci ha lasciato esterrefatti.

    Il quotidiano L’Informazione, che ha fatto della moralità – dal tenore dei suoi scoop – una bandiera, è la prima invece a commettere degli abusi, o meglio il suo editore tale Filippini ha commesso un abuso edilizio non da poco.

    Guardando bene i documenti che ci sono pervenuti (planimetria e progetto) ci risulta che effettivamente il Severini (tale Marco Severini) ha ragione. Il Filippini o chi per lui ha chiuso abusivamente il terrazzo dove insta la sede dell’Informazione con delle vetrate, cosa che è proibita in quanto nella planimetria catastale e nello stesso progetto, vi è un terrazzo aperto.

    Come mai ha fatto un simile abuso? Ha pagato gli oneri concessori per tale innovazione? Poteva farlo? e, se non poteva – in quanto vietato dalla legge – perchè lo ha fatto? E l’ispettorato nella persona del Dott.Matteini – avvicinato dal Severini – controllerà e sanzionerà questo abuso?

    Come mai un quotidiano che ha fatto mille battaglie sulla morale e sull’osservanza delle regole, si presta alla compartecipazione di un simile abuso?

    Ci risponda Filippini, o chi per lui, sia a questo quesito che all’altro sulle antenne che trasmettevano il giornale ”L’Altra Informazione” al grattacielo di Rimini – abusivamente.

    Penso che non lo farà mai, in quanto privo di argomenti.

    Il Direttore