DIALOGHI SULL’EDUCAZIONE LA PASSIONE EDUCATIVA A SAN MARINO (Promosso da Centro Sociale S. Andrea ? Parrocchia di Serravalle)

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Nell’ambito della Festa Parrocchiale di Serravalle un’occasione di riflessione su di un tema molto importante come quello dell’educazione. L’incontro vuol proseguire il lavoro iniziato lo scorso anno con la presentazione del libro sull’emergenza educativa di Mons. Luigi Negri a partire dal positivo di ciò che già opera a San Marino.
    Sono state invitate diverse realtà educative che operano in territorio per portare la loro testimonianza delle motivazioni per cui si opera con i ragazzi e giovani e il metodo dell’ attività. Un’occasione in cui approfondire la conoscenza delle varie esperienze e aiutarsi in questo prezioso lavoro educativo.
    Inoltre la presentazione del libro dedicato alle commedie dei primi due anni del Teatro S.Andrea (1958-1960). Nel testo a cura del prof. Giorgio Veronesi e Matteo Tamagnini sono ripercorsi i primi due anni di attività nel settore teatrale del nascente Centro Sociale, che oltre a questo operava nel campo sociale e solidaristico (corsi per emigrati, corsi di sostegno, attività caritativa, ecc.). Il volume, realizzato da Carlo Filippini Editore, è anche arricchito da due testi originali scritti dal prof. Giorgio Veronesi.
    C’era una volta… 1958 -1960
    Una comunità agricola-industriale che si fa teatro
    Cronache del Teatro Sant’Andrea del Centro Sociale Sant’Andrea
    In una società a pochi anni dal dopoguerra, che si sta risollevando lentamente dal conflitto, nella parrocchia di Serravalle è tutto un brulicare di iniziative promosse dal gruppo di giovani, dal cappellano Don Giuseppe Innocentini e dalle Suore Maestre Pie, sostenute dal parroco Don Tullio Gabellini.
    Tante le attività in ambito, sportivo, culturale, sociali, ricreative e teatrali. Diventa così impellente anche la necessità di un luogo adeguato dove condurre tutto questo. Tutto ciò si rese possibile e in poco tempo fu realizzato l’edificio a fianco della chiesa per ospitare il Centro Sociale Comunitario di Serravalle con in un piano il bar, sale incontri, sala per la televisione e nel piano sottostante un bel teatro. La direzione affidata al prof. Giorgio Veronesi che seguì in particolare la compagnia teatrale che nei primi due anni si cimenta in numerose e impegnative commedie e varietà che riscossero enorme successo……..