DICHIARAZIONE DI ANDREOLI SULLA VICENDA LATTE NERO

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Il Sig. Edorado Cignoli ha indubbiamente intrattenuto relazioni con diversi esponenti del mondo politico sammarinese, in ragione del fatto che venne nominato nel 2001 dall’allora Segretario di Stato per gli Affari Esteri, Gabriele Gatti, Ambasciatore per San Marino. Nel 2004, il Congresso di Stato, rivisitò la sua posizione, nominandolo Attachè. Proprio per questo, essendo Cignoli un Rappresentante Diplomatico della Repubblica di San Marino, non considero scandaloso, ma ordinaria e normale prassi, l’avere intrattenuto un rapporto di dialogo e conoscenza nei confronti dello stesso. Sarebbe bene che il capogruppo della Democrazia Cristiana, il noto avvocato Luigi Mazza, che forse dimentica di essersi presentato, come legale rappresentante di una cordata concorrente per l’acquisizione della centrale del Latte di San Marino, si documentasse meglio, prima di lanciare accuse, allusioni ed illazioni gratuite, basate su semplici e consueti rapporti, che intercorrono tra rappresentanti Istituzionali e diplomatici. Certo è che se il PDCS, – forse per mascherare le evidenti difficoltà nell’azione di Governo, rispetto ai temi all’ordine del giorno, come le vicende legate al mondo bancario ed ai rapporti con la vicina Italia -, intraprende squallide azioni denigratorie, del tutto infondate, nei confronti dei rappresentanti dell’opposizione, la dice lunga sulla debolezza, non solo della propria proposta politica, ma anche della propria azione di Governo. San Marino, 12 febbraio 2009