Diminuisce il fatturato anche a San Marino, -10% in un mese

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Un lungo elenco di segni meno rispetto al 2007 riassume il peso della crisi che sta arrivando addosso anche all’economia sammarinese. Un calo del 10% del fatturato in un mese per le aziende. E la crisi sembra solo all’inizio.
    Secondo una indagine interna sulla congiuntura economica si è ribaltato il rapporto tra aziende con fatturato in diminuzione: il 66% contro il 34% in crescita. Era l’opposto a settembre.
    Continua a crescere il ricorso alla cassa integrazione: le richieste sono raddoppiate. 8, solo in questo mese, le richieste di riduzione del personale sul tavolo dell’Associazione dell’Industria. Coinvolgono circa 100 dipendenti.
    I dati dell’economia reale fotografano un Paese che sta rallentando. Lo dicono anche i numeri provvisori diffusi da Banca Centrale sulla raccolta del sistema bancario e si riferiscono al mese di settembre. Diminuisce di oltre 103 milioni di euro la raccolta diretta. Calano di 26 milioni e mezzo gli impieghi. Complessivamente, in un anno, la diminuzione è di circa il 10%.
    Eppure l’economia sammarinese resta più affidabile di quella italiana. Lo ha detto l’agenzia di rating “Fitch”, che ha assegnato doppia “A” sul debito a lungo termine. Malgrado la crisi internazionale che sta travolgendo tutto, San Marino sembra riuscire a mantenere il suo standard finanziario.

    Sonia Tura
    San Marino RTV