Dl Coni: Valente “ora nuova fase, finito tempo personalismi”

  • Le proposte di Reggini Auto

  • (ANSA) – ROMA, 23 MAR – “Negli ultimi 15 mesi gli organismi
    sportivi hanno vissuto un disorientamento costante dovuto
    all’impossibilità di portare a termine il percorso iniziato con
    la legge delega del 2019 sull’organizzazione della governance
    dello sport. Con il Decreto-legge Coni si chiude questa fase e
    ne inizia una nuova, in cui la sottosegretaria Vezzali avrà il
    compito di dare gli indirizzi per gli obiettivi che la società
    Sport e Salute dovrà perseguire”. Così Simone Valente, deputato
    del MoVimento 5 Stelle in commissione Cultura.
        “E’ arrivato il momento di sgomberare il campo da
    personalismi e strumentalizzazioni – prosegue Valente – e,
    proprio come lo sport ci insegna, fare lavoro di squadra per
    costruire insieme una visione e sostenere adeguatamente questo
    mondo in un momento così tragico. Governo e Parlamento dovranno
    prevedere grandi risorse per rifinanziare lo sport
    dilettantistico, ristorare le attività dai mancati incassi,
    prorogare il credito d’imposta per gli investimenti pubblicitari
    sportivi e incrementare il fondo di garanzia per i finanziamenti
    erogati dall’Istituto per il Credito Sportivo”.
        “Ma più di ogni altra cosa – conclude il deputato – è
    fondamentale che il prima possibile si possa tornare alla
    riapertura di tutti i luoghi dove si praticano sport ed
    esercizio fisico. Questo significa riconsegnare alle persone la
    possibilità di prendersi cura del proprio fisico e della propria
    mente ma, soprattutto, significa eliminare le storture che si
    sono create con la definizione di ‘atleti di interesse
    nazionale’. Se la pratica sportiva deve essere per tutti, allora
    vigiliamo perché sia attuata”. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte