Domani all’Università di San Marino un seminario sui reati dei colletti bianchi e i crimini ad alta tecnologia

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Riceviamo e pubblichiamo

In cattedra esponenti delle forze dell’ordine, ricercatori e non solo

Circa cinquanta figure fra funzionari della Pubblica Amministrazione, operatori delle Forze dell’Ordine, avvocati, commercialisti, criminologi e studenti parteciperanno al seminario “La criminalità non convenzionale”, in programma dalle ore 10 di domani, sabato 9 novembre, nella sede universitaria dell’Ex Tribunale, Salita alla Rocca 44, centro storico. Focus su temi come il contrasto alle ecomafie, i reati dei colletti bianchi, il mobbing e i crimini ad alta tecnologia. 

L’iniziativa, curata dall’Università degli Studi della Repubblica di San Marino con l’Istituto Giuridico Sammarinese e il Centro Universitario di Formazione sulla Sicurezza, vedrà la partecipazione di esperti come il generale Giuseppe Giove, Comandante Regione Carabinieri Forestale Emilia – Romagna, la criminologa Elga Marvelli e la ricercatrice di diritto del Lavoro Chiara Lazzari dall’Ateneo di Urbino. Il seminario fa parte del programma del Master in Criminologia e Psichiatria Forense dell’Università di San Marino e rientra in un più ampio ciclo di appuntamenti iniziato il 12 ottobre scorso con una serie di analisi sul contrasto alla violenza di genere. Il 23 novembre l’ultima giornata prevista, concentrata sui cybercrime. 

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com