E’ ALBA SUL MONTE 2010

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Un elogio alla sammarinesità. Il biglietto da visita della “Cultura made in San Marino”. E’ questa la caratteristica distintiva ed esclusiva dell’Alba sul Monte edizione 2010.
Una sfida, o una scommessa, per gli organizzatori, che non hanno voluto puntare su nomi di cassetta, ma sulla capacità di attrazione della Capitale, già Patrimonio dell’Umanità, vestita a festa, ammantata di luci, di suoni e di colori per far scoprire le sue piazze, le contrade, le tre torri più famose del mondo e il superbo paesaggio che le fa da cornice.
Il resto lo faranno i sammarinesi: pittori, fotografi, musicisti, cantanti, attori, letterati e quant’altro. Con picchi di assoluta qualità. Tra i 50 e oltre eventi in locandina, sono sicuramente da sottolineare: “Sopra il livello del mare” il finissage della mostra pittorica allestita presso le Logge dei Balestrieri; la mostra del Fondo Young presso il Museo di Stato e quella dell’Associazione Fotoamatori per i loro 30 anni di attività; Cinema e memoria, con la proiezione dei film “Amarcord” e “L’uomo che verrà” presso i giardini del Santa Chiara; i 50 anni della Corale celebrati con una performance rock presso la Cava dei Balestrieri; Carducci e Dante, due grandissimi della letteratura recitati rispettivamente da Fabrizio Raggi e dal professor Maurizio Gobbi presso la Seconda Torre.
Ma anche tutto il resto non è da perdere: le orchestre, le bande, i dj, i comici, i cantanti, tutti insieme in un immenso caleidoscopio spettacolare per dire ai turisti: questa è la San Marino vera! La San Marino che sa farsi amare.

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com