ECCO LA VERA LICENZOPOLI…da San Marino Oggi.sm

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Dall’Ufficio Industria centinaia di denucie alla Magistratura per la sovrapposizione di due o più società nella stessa abitabilità. (..) sembrano che siano più di 400.

    – e gli indagati sembrano che siano più di 200 tra professionisti sammarinesi ed imprenditori(ndr).

    Alla faccia dei controlli “inesistenti”.  L’indagine sulla collocazione di più di una società sulla stessa abitabilità/Ufficio relativamente al caso dell’imprenditore Marco Severini (completamente prosciolto dal magistrato Roberto Battaglino), ha aperto il vaso di Pandora. (…) I controlli ora si fanno e si induce il tribunale ad aprire i fascoli relativi. I 200 professionisti sono indagati per aver dichiarato il falso, sottoscrivendo il modulo (art.59) ove si dichiarava che nella stessa unità immobiliare non vi erano altre società.

    È così che la moda cambia.

    La sferzata al sistema l’ha data la gestione di Marco Arzilli, segretario all’Industria che, all’indomani del decreto di archiviazione di Battaglino che “condannava” la consuetudine della coabitazione di più società sulla stessa abitabilità ma soprattutto la legge obsoleta e lo scarso controllo, annunciò il giro di vite contro chi socrappone più di una società sullo stesso locale.

    Ma annunciò anche la riforma della legge sulle concessioni delle licenze.

    Proposta già pronta, nel cassetto di Arzilli, e in attesa dell’iter legislativo. Intanto, al di là degli esposti presentati in tribunale, la segreteria di Arzilli ha proceduto alla sospensione di 60 attività, a seguito dei controlli intrapresi proprio all’indomani dell’archiviazione di Battaglino.

    Insomma, si volta pagina.