Eitan: legale bambino, ci costituiremo parte civile

  • Le proposte di Reggini Auto

  • (ANSA) – PAVIA, 24 NOV – “Ci costituiremo parte civile per
    tutelare sino in fondo l’interesse di Eitan. È una vicenda
    tragica, che doveva essere evitata e che purtroppo l’ha visto
    coinvolto”. Lo ha dichiarato l’avvocato Fabrizio Ventimiglia che
    rappresenta Eitan nel procedimento, prima di entrare
    nell’ufficio del gup di Pavia, Pietro Balduzzi, per l’inizio
    dell’udienza preliminare a carico di Shmuel Peleg, nonno materno
    del bambino unico sopravvissuto alla tragedia della funivia del
    Mottarone, e di Gabriel Alon Abutbul, autista e presunto
    complice.
        Entrambi sono accusati di sequestro aggravato, sottrazione di
    minore all’estero e appropriazione indebita del passaporto per
    la vicenda del presunto rapimento del piccolo avvenuto l’11
    settembre del 2021, quando aveva 6 anni e fu portato in Israele.
        Il bambino tornò in Italia su decisione dei giudici di Tel Aviv.
        L’avvocato Ventimiglia. “Mi auguro che si possa giungere ad un
    accordo, nell’interesse del bambino – ha aggiunto il legale -.
        Oggi Eitan sta seguendo un suo percorso di recupero, nel quale
    va tutelato così come per il suo futuro scolastico” (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte