Elezioni regionali Marche: vince Ceriscioli, Spacca flop

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Schermata 2015-06-01 alle 07.49.34Luca Ceriscioli è il nuovo presidente della Regione Marche. Manca ancora l’ufficialità, ma i dati delle elezioni regionali non lasciano spazio a dubbi. Quando sono state scrutinate 1.012 sezioni su 1.583 Luca Ceriscioli(Pd, Popolari Marche-Udc e Uniti per le Marche) è in testa con il 41,54%, Giovanni Maggi (M5S) è al 21,96% e Francesco Acquaroli (Lega-Fdi) al 18,80%; fuori dal podio l’ex presidente Gian Mario Spacca (Forza Italia, Marche 2020, Dc) al 13.88%, chiude Edoardo Mentrasti (Altre Marche, Sinistra Unita) con il 3,82%.

Crolla l’affluenza, che si attesta al 49,78%, mentre cinque anni fa aveva raggiunto il 62,8%. Passando in rassegna i dati delle singole province, spiccaAncona con il 51,55% (63,50% nel 2010), poi Fermocol 51,39% (61,10% nel 2010), Pesaro e Urbino col 50,58% (64,20% nel 2010), Ascoli Piceno col 47,34% (61,40% nel 2010) e Macerata col 47,17% (61,90% nel 2010). Ad Ancona città ha votato il 50,1% degli aventi diritto.

Il Comune dove si è registrato il maggior numero votanti è Isola del Piano (Pesaro e Urbino) dove ha votato l’84,34% degli aventi diritto, quello dove si è votato meno è Acquasanta Terme (Ascoli Piceno) con il 31,72%. Il Resto del Carlino

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com