Ennio Marchetto, un cartone animato vivente al Teatro Titano

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Giovedì 11 febbraio alle ore 21.15 al Teatro Titano, nel centro storico di San Marino sarà in scena Ennio Marchetto, un artista internazionale nello show applauditissimo A qualcuno piace carta. Marchetto, artista unico, in quasi 20 anni di carriera è stato alla ribalta dei palcoscenici più prestigiosi del mondo (Edimburgo, Londra, Parigi, Berlino, New York, Los Angeles, San Francisco solo per citarne alcuni). Lo spettacolo è un misto di trasformismo, mimo, danza e origami. Non è facile spiegare cosa esattamente avvenga durante questa grande performace. Ci sono dei costumi di carta che raffigurano grandi cantanti italiani e internazionali; dietro c’è lui, straordinario artista, a dar vita a questi costumi ripetendo movenze e tic, rendendo il tutto veramente divertente. Ma non è solo questo. Come per i più grandi trasformisti, la forza dello spettacolo sta nella straordinaria velocità con cui Ennio Marchetto muove i costumi, li apre, aggiunge piccoli particolari disegnati: una Witney Huston gorgheggiante si inceppa sulle note di I will always love you per diventare una scatenata Tina Turner incantatrice di serpenti; Lucio Dalla travestito da lupo nella quasi omonima canzone diventa Cesare Cremonini con una vespa di cartone per la hit più famosa dei Lunapop e ancora tante altre gag esilaranti
    Lo spettacolo è una vera Babilonia di musica, teatro e creatività. Ad oggi Ennio Marchetto ha realizzato qualcosa come 150 costumi dando vita alle voci più incredibili del panorama internazionale: Ella Fitzgerald in duetto con Louis Amstrong, Madonna, Steve Wonder, Liza Minelli, Elvis Presley e altri ancora.
    Solo sul palco, senza aiuto dietro le quinte, cambia personaggio quasi ogni minuto, spesso davanti agli occhi del pubblico lasciandolo esterrefatto e divertito .
    L’artista veneziano ha scoperto la sua passione a creare personaggi e costumi ed ad esibirsi in pubblico proprio grazie al famoso Carnevale. La svolta professionale però è arrivata con Lindsay Kemp e con la partecipazione nel 1990 al Festival di Edimburgo. Da lì ha iniziato a fare tournée nei teatri di mezzo mondo, dall’Australia al Giappone, al Nord America.
    E’ stato supporter agli Erasure al Radio City Music Hall di New York, uno dei teatri più rinomati del mondo.
    Dopo i primi due anni in cui ha lavorato da solo, ha iniziato a collaborare con Sosthen Hennekam, olandese già designer per Thierry Mugler, Alaja, Gautier e sarto per la Maison Dior, creatore dei costumi molto belli e fantasiosi in carta che si trasformano in tre o quattro personaggi. “Mi è sempre piaciuto disegnare e tagliare – dichiara Marchetto – e trovo bellissimo costruire le cose pensando ai personaggi; provo quello che costruiamo davanti allo specchio, vedo la mia faccia come sta, la proporzione, le espressioni in relazione a quel personaggio. Non cerco di vedere e copiare quello che fa il personaggio, ma è la sua voce che entra dentro e lavora, facendomi assimilare i modi e le gestualità del personaggio stesso aiutato ovviamente anche dal costume. Per passare da un personaggio all’altro, mi basta sentire la voce e cambiare un pezzo di carta, e divento un altro».Ennio Marchetto ha ricevuto diversi premi e nomination, come il Drama Desk Award a New York per miglior spettacolo off-Broadway e l’Olivier Award a Londra per il miglior spettacolo comico.
    E’ possibile acquistare i biglietti dello spettacolo presso la biglietteria del Teatro Titano da lunedì 8 febbraio fino alla data della rappresentazione, ogni pomeriggio, dalle ore 16,30 alle ore 20,30, oppure con carta di credito, telefonando in biglietteria o collegandosi al sito : www.sanmarinoteatro.sm

    Per informazioni : biglietteria Teatro Titano tel. 0549 88 2416

    Ufficio attività sociali e culturali
    Ufficio stampa