EYOF 2019: LA DELEGAZIONE SAMMARINESE È PRONTA A PARTIRE PER BAKU

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Dopo Giochi dei Piccoli Stati e Giochi Europei, un altro appuntamento internazionale attende il Comitato Olimpico Nazionale Sammarinese. Dal 21 al 27 luglio, a Baku, andrà in scena il Festival Olimpico della Gioventù Europea (EYOF), nella sua versione estiva, manifestazione multidisciplinare rivolta ad atleti di età compresa tra i 14 e i 18 anni, giunta quest’anno alla sua 25esima edizione.

Sono circa 3.600 gli atleti che, con cadenza biennale, prendono parte al Festival estivo (circa 1.600 i partecipanti all’edizione invernale), evento che si svolge sotto l’egida del CIO con finalità che vanno oltre il semplice risvolto sportivo: insegnare i valori e gli ideali contenuti nella carta olimpica, motivare i giovani ad adottare uno stile di vita sano, promuovere la socializzazione tra giovani atleti provenienti da 50 Paesi europei.

La spedizione biancazzurrà è composta quest’anno interamente da nuotatori. Guidati dal capo missione Bruno Gennari e dal tecnico Andrea Bartolini, a difendere i colori biancazzurri saranno Chiara Carabini, Alessandro Rebosio e Beatrice Santi. Per Rebosio si tratta della prima esperienza internazionale, mentre Santi e Carabini hanno già rotto il ghiaccio ai Giochi dei Piccoli Stati, con quest’ultima che ha sfiorato la medaglia nei 200 farfalla, chiudendo quarta a meno di un secondo dal podio.

A Baku la Carabini gareggerà nei 100 e 200 farfalla, stesse gare che affronterà anche Rebosio, mentre la Santi sarà al via dei 200, 400 e 800 stile libero e dei 200 e 400 misti.

La delegazione sammarinese partirà per Baku venerdì mattina con volo da Miliano, dopo aver trascorso la notte nel capoluogo lombardo; insieme agli atleti partirà anche il segretario generale del CONS Eros Bologna, che assisterà alla cerimonia d’apertura del 21 luglio e ai primi giorni di gara. Cons

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com