F1:razzismo; Verstappen come Leclerc, ‘non mi inginocchio’

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
  • Le proposte di Reggini Auto

  • (ANSA) – ROMA, 05 LUG – I piloti della new generation della Formula 1 scelgono di non aderire alla protesta anti-razzismo promossa dal campione del mondo Lewis Hamilton sul circuito dello Spielberg in Austria. Anche il pilota della Red Bull Max Verstappen, come annunciato su twitter dal ferrarista Charles Leclerc, non si inginocchierà sulla griglia di partenza del Gp d’Austria come segno di protesta contro il razzismo “Penso che tutti abbiano il diritto di esprimersi quando e come vogliono – afferma Verstappen su Twitter – Non mi inginocchio, ma rispetto e sostengo le scelte personali di ciascun pilota”. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte