Finalmente si è firmato ma…

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Dopo tanto girare, aggiustare e modificare il Governo Sammarinese Tom Petty and the Heartbreakers: Runnin’ Down a Dream film l’ha spuntata e l’accordo sui rinnovi contrattuali e sugli interventi a sostegno dell’economia e dell’occupazione è stato firmato.

    Ma non è stata una firma indolore, visto che l’Anis – l’Associazione Industriali Sammarinesi – non ha voluto provvedere a mettere nero su bianco il suo impegno a superare questo momento di crisi importante.

    Quindi la firma per ovvi motivi, erga omnes, coinvolgerà anche l’Associazione degli Industriali e non pensiate che questo farà

    molto piacere a Giorgi e soci.

    The Jerk full movie

    Ci saranno ovviamente delle ripercussioni anche nell’assetto politico istituzionale governativo, com’è ovvio. Lasciare con un palmo di naso un forte gruppo di potere com’è l’Anis e costringerla comunque ad accettare direttive prese da altri non porterà certo questo accordo lontano.

    Non condivido affatto questo entusiasmo, non si sa quanto sia vero o opportuno, del Segretario Marco Arzilli; facendo questo passo si è aperto un rapporto conflittuale con quella parte dell’economia che conta e molto a San Marino. Non oso pensare come saranno d’ora in poi i rapporti tra lo stesso Deputato all’Industria e l’Associazione industriali!

    E’ pur vero che al grave momento di crisi e alle forti preoccupazioni per le difficoltà dei mercati andava data una risposta. Ma questa licenziata questo pomeriggio, pur di scongiurare le tanto pubblicizzate agitazioni sindacali, è quella più giusta? Costringendo l’Anis ad accettare un accordo che non condivide?

    Speriamo che le parole del Deputato Berardi siano vere – ha assicurato che il lavoro proseguirà con l’approfondimento di tutte le normative e che l’Esecutivo continuerà quindi a tenere nella massima considerazione anche le problematiche avanzate dall’ANISe seguite dai fatti.

    Sennò vedo profilarsi un periodo molto molto difficile tra le varie componenti sociali ed istituzionali sammarinesi.

    Proprio quello che non avevamo certamente bisogno in un momento come questo.

    Certo che questo accordo è vitale per l’asfittica economia sammarinese; infatti prevede provvedimenti legislativi che daranno cento milioni di Euro di credito agevolato alle imprese, due milioni di Euro per gli assegni familiari integrativi, il blocco delle tariffe di gas ed energia elettrica. Great White Appetite

    Ma allora se va così incontro alle imprese e alle famiglie perché l’Anis ha abbandonato il tavolo?

    Quali impegni gravosi era costretto a sopportare? E perché il Segretario Marco Arzilli ha parlato – e lo si è visto in un nostro video – di richieste inaccettabili da parte dell’Anis che rivangavano il passato? uali gravosi

    Mickey's Surprise Party psp