Firma tavolo tripartito – comunicato del Congresso

La riunione odierna del tavolo tripartito si è conclusa con la sottoscrizione da parte del Governo, dei Sindacati e delle categorie economiche ad eccezione dell’ANIS di un accordo sui rinnovi contrattuali e sugli interventi a sostegno dell’economia e dell’occupazione. Soddisfazione è stata espressa dall’ampia delegazione di Governo che, tuttavia, si è rammaricata per la mancata firma dell’ANIS ma che ha unanimemente espresso l’impegno a proseguire con essa il confronto. “E’ un momento importante”, ha detto il Segretario all’Industria, Marco Arzilli “ma noi lo consideriamo il punto di partenza di un percorso che deve continuare”. L’accordo, ha proseguito Arzilli, contiene iniziative di rilievo a sostegno delle imprese, come l’aumento delle ore di flessibilità e l’allungamento dei periodi di prova. Arzilli ha ricordato gli importanti provvedimenti normativi, già all’esame del Consiglio, per il credito agevolato alle imprese e per gli ammortizzatori sociali. The Sleeping Dictionary movies

“Il Governo ha lavorato per un patto sociale”, ha detto il segretario al Lavoro, Gian Marco Marcucci: “il tavolo tripartito è nato per fare sistema e con questo intendimento andrà avanti”. Marcucci, riferendosi alla mancata firma da parte dell’ANIS dell’accordo odierno, ha assicurato che il tavolo resterà aperto e che sono già previsti ulteriori confronti ai quali la stessa Associazione dell’Industria ha dichiarato di essere disponibile. Marcucci, ricordando i numerosi provvedimenti contenuti nell’accordo e che vanno a favore delle imprese, ha espresso l’auspicio che anche con l’ANIS si possa trovare quanto prima un’intesa.

Il Segretario di Stato alle Finanze, Gabriele Gatti, pur esprimendo comprensione per le ragioni dell’ANIS – legate al grave momento di crisi ed alle forti preoccupazioni per le difficoltà dei mercati – ha confermato che il lavoro proseguirà e che vi sono le condizioni per completare l’accordo, definito “aperto”, anche con l’assenso degli Industriali Già la settimana prossima le forze del Patto si incontreranno con le Categorie, e in Congresso sarà presentato il programma economico 2010, sul quale si baserà poi la prossima manovra finanziaria. Gatti ha ribadito che l’intesa odierna impegna il Governo ad un intenso lavoro, lavoro che continuerà ad essere improntato alla concertazione con tutte le parti sociali ed economiche.

Il Segretario di Stato al Turismo, Fabio Berardi, ricordando che al tavolo tripartito si affiancano già altri tavoli paralleli per problemi più specifici delle varie Categorie, ha assicurato che il lavoro proseguirà con l’approfondimento di tutte le normative e che l’Esecutivo continuerà quindi a tenere nella massima considerazione anche le problematiche avanzate dall’ANIS, dando risposte concrete così come dimostrano i numerosi provvedimenti già avviati.

Il Segretario alla Sanità, Claudio Podeschi, riferendosi alla grave crisi internazionale ha rilevato come il Governo di San Marino abbia saputo creare un vero e proprio progetto con investimenti coraggiosi ed un organico e massiccio impiego di risorse, e come il tavolo tripartito possa essere utile anche per avere elementi di supporto nell’affrontare le problematiche a livello bilaterale con l’Italia. Podeschi, ricordando i provvedimenti legislativi che prevedono cento milioni di Euro di credito agevolato alle imprese, due milioni di Euro per gli assegni familiari integrativi, il blocco delle tariffe di gas ed energia elettrica, ha ricordato che tali interventi sono stati apprezzati da tutti i componenti il tavolo, e si è augurato che, di fronte a questa concretezza dimostrata dal Governo, vi sia una risposta altrettanto concreta da parte di tutti.

Anche il Segretario al Territorio, Giancarlo Venturini, ha ribadito come il documento che oggi è stato firmato sia un importante atto concreto a sostegno delle famiglie e delle imprese, confermando infine la volontà del Governo di andare avanti, anche sul piano degli investimenti, ponendo la massima attenzione all’utilizzo e all’ottimizzazione delle risorse disponibili. Deck the Halls buy

San Marino, 9 luglio 2009/1708 d.F.R.

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Screenshot