Gatti: A breve firma con Bankitalia (ansa)

  • Le proposte di Reggini Auto

  • “Auspico che a breve San Marino possa siglare un accordo sulla vigilanza consolidata con la Banca d’Italia. Siamo vicinissimi, spero si arrivi presto alla firma”. Dopo le dimissioni del presidente e del direttore generale della Banca Centrale, Biagio Bossone e Luca Papi, provenienti proprio da Bankitalia, il segretario di Stato all’ Economia Gabriele Gatti conferma che la strada che la Repubblica intende seguire è quella dell’accordo con Palazzo Koch.
    “Abbiamo bisogno di normalizzare il nostro sistema – ha spiegato Gatti – siamo appena usciti dalla procedura del Moneyval ed abbiamo bisogno di rafforzare la nostra vigilanza e non certo di diminuirla, visto che è una manchevolezza del nostro sistema. Con Banca d’Italia faremo un accordo organico, nel quale ci saranno anche le ispezioni”.
    Non si tratta, secondo Gatti, di un commissariamento. “La nostra Banca centrale c’é e rimane – ha detto – e nei prossimi giorni sostituiremo i dimissionari. Ci servono però delle collaborazioni regolamentate, anche perché, nonostante stiamo formando alcuni giovani, a San Marino mancano ancora le professionalità per la vigilanza”. (ANSA).