Giornata dedicata alla psico-oncologia a San Marino

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Nel pomeriggio un convegno dedicato agli addetti del settore. In mattinata i Capitani Reggenti hanno ricevuto in udienza i relatori, l’Associazione Oncologica e i vertici dell’ISS, introdotti dal Segretario di Stato alla Sanità Claudio Podeschi.
    Come ha detto la Reggenza, la malattia oncologica, che può colpire il bambino, il giovane, l’adulto e l’anziano senza alcuna distinzione, costringe a lunghi dolorosi periodi di cura, e trova i soggetti colpiti maggiormente impreparati, rispetto alla malattia in genere, a reggere il peso e la fatica di percorsi che richiederebbero invece il massimo delle energie, anche psicologiche, per poterli sopportare.
    Di qui la necessità di accompagnare il paziente e i suoi famigliari con un valido supporto psicologico, garantito da professionisti preparati. Dunque assistenza psicologica e assistenza domiciliare. Servizi che l’Associazione Oncologica Sammarinese mette a disposizione di chi si trova nella difficile circostanza di dover affrontare la lotta contro quello che una volta veniva definito il male incurabile.
    La Reggenza e il Segretario di Stato alla Sanità, Claudio Podeschi, hanno avuto parole di profondo apprezzamento nei confronti dell’associazione che proprio quest’anno raggiunge i 15 anni di attività. Nel pomeriggio, all’ISS, sul tema della psico-oncologia, la “lectio magistralis” – rivolta ad operatori sociali e sanitari, medici e psicologi – di Luigi Grassi, presidente dell’Associazione Italiana di Psiconcologia.
    In serata alla sala del Castello di Domagnano, l’incontro pubblico rivolto ai soci dell’Associazione Oncologica, per la presentazione del progetto di assistenza domiciliare.
    Fonte: San Marino RTV