giro di dollari falsi di passaggio sul Titano

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

E’ stato scoperto dai Carabinieri del comando provinciale di Teramo. In carcere sono finiti 8 teramani, tra cui una donna, i terminali italiani per la pulizia delle banconote da 100 dollari, perfettamente riprodotte e distribuite, per un controvalore di 500mila dollari, in vari conti del teramano, delle province di Perugia, Ascoli Piceno e a San Marino. L’inchiesta, cominciata nel febbraio 2008, aveva individuato in Abruzzo un terminale dove questa organizzazione riusciva a tenere contatti per il rifornimento dei biglietti verdi contraffatti, da San Marino fino a Panama, ma anche a “ripulire” il denaro con versamenti e cambi nelle banche. I dollari erano talmente accurati che gli impiegati non si accorgevano della contraffazione se non alla conta del denaro attraverso i macchinari specializzati.

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com