Grande soddisfazione di OSLA per il workshop di venerdì 30 ottobre

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Grande soddisfazione di OSLA per il workshop di venerdì 30 ottobre IL RIPOSIZIONAMENTO COMPETITIVO DEL SISTEMA FINANZIARIO SAMMARINESE: UNA SFIDA POSSIBILE?”. Partecipazione sopra le aspettative al Teatro Titano, rilevanti soprattutto le presenze degli operatori bancari e finanziari, dei professionisti di settore ad indicare l’attenzione in questa fase congiunturale e di scelta strategica che sta attraversando il sistema socio-economico e bancario sammarinese. A fare gli onori di casa il Segretario di Stato per le Finanze e il Bilancio Gabriele Gatti, il Segretario di Stato per l’Industria Marco Arzilli e il Presidente dell’OSLA Luigi Tontini, che esprime soddisfazione con il Direttore dell’OSLA Ing. Giorgio Chiaruzzi nell’aver organizzato un appuntamento atteso e utile a riflettere sull’impostazione di una base comune per le strategie di sviluppo dell’apparato bancario e finanziario sammarinese del prossimo futuro.

    Di importante rilevanza tecnica i contributi del Presidente di Banca Centrale Biagio Bossone, del Prof. Piergiorgio Valente – Consulente della Segreteria di Stato per le Finanze per le Convenzioni Internazionali contro le Doppie Imposizioni. Ha dato il suo sostanziale contributo il Senatore Mario Baldassarri – Presidente della 6ª Commissione permanente (Finanze e tesoro), che ha illustrato gli ultimi passaggi del rapporto economico e finanziario fra la nostra Repubblica e il governo italiano mettendo in forte evidenza le prospettive di una fattiva collaborazione nel rispetto delle reciproche differenze. Il Presidente dell’OSLA Luigi Tontini esprime sincera soddisfazione per il successo dell’iniziativa apprezzando l’intervento del Senatore Mario Baldassarri, che ha mostrato la volontà di molti parlamentari italiani a ricercare un accordo con San Marino. Il Presidente dell’OSLA esprime un sincero ringraziamento allo staff di OSLA per aver organizzato un appuntamento di fondamentale importanza per le relazioni tra la nostra Repubblica e lo stato italiano in materia di strategia di sviluppo bancario e finanziario.