GRANDE SUCCESSO DI PUBBLICO ALLA 36°FESTA DELL’AMICIZIA

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Si è conclusa la 36° edizione della Festa dell’Amicizia, appuntamento clou della politica sammarinese che di fatto segna la ripresa dei lavori dopo la pausa estiva. Pausa estiva che a dire il vero quest’anno non c’è stata.
    Enorme il successo di pubblico in questa edizione dei record dove si sono toccati e superate le 16000 presenze nei 4 giorni, grazie anche ad orchestre di altissimo livello che si sono susseguite nella kermesse. Grande successo di giovani all’Amicizia Live  Festival, che inizia a consolidarsi fra gli eventi dell’estate sammarinese.
    Abbiamo contattato il “patron” della festa Gianfranco Ugolini ghe definire il suo stato euforico è dire poco, grande la soddisfazione per la riuscita della festa.
    A proposito della festa Ugolini dichiara“la festa dell’amicizia è ormai l’evento clou dell’estate Sammarinese, un momento importante dove gli amici Democristiani e non , hanno l’opportunità di avere un contatto diretto con la politica e con i politici, riportando la politica vicino alla gente. Questo dopo che negli ultimi anni stava emergendo un continuo e lento allontanamento e disaffezione dalla politica. Le presenze, il clima che si respirava, hanno mostrato un grande senso di appartenenza verso la DC come punto di riferimento della società sammarinese“. Continua  “come ho detto oggi in conferenza stampa, la storia siamo noi, dopo 61 anni di Democrazia Cristiana a San Marino possiamo dire che la DC è un punto di riferimento importante e riconosciuto per il  paese.

    Gli abbiamo chiesto se la DC ne esce rafforzata da questa festa “ senza dubbio, questi numeri, ci danno una forte motivazione a noi ed ai nostri alleati per andare avanti con l’azione di governo e portare avanti il programma. Chiunque sia stato presente alla festa ha visto che il Patto per San Marino nato in questa festa un anno fa, che ha vinto le elezioni nel Novembre scorso, oggi è ancora più unito che mai e non vi è la minima discrepanza ne fra i rappresentanti della DC e neppure nel Patto“.

    Infine interpellato sulle voci che darebbero per imminente un cambio della legge elettorale e un rimpasto di governo risponde in modo categorico “il Segretario nel suo intervento finale ha ribadito con forza la massima fiducia verso il Patto per San Marino, le voci che circolano in questi giorni sono illazioni per tentare di destabilizzare il quadro politico da parte dell’opposizione.
    Riteniamo che il paese abbia bisogno di un governo che pensi a governare e a risolvere i problemi che stanno attanagliando la Repubblica di San Marino e la gente in questi giorni ci ha chiesto principalmente questo”.