GRANDE SUCCESSO PER I PICCOLI DI GENS AQUATICA….

  • Le proposte di Reggini Auto

  •  

     

    Gran belle soddisfazioni per i piccoli nuotatori della Gens Aquatica che, al termine delle qualifiche per i Campionati Regionali Esordienti, in programma a metà giugno, possono trarre un bilancio assolutamente positivo.

    In particolare segnaliamo il record nazionale Esordienti B ottenuto dalla grintosissima Beatrice Felici che, al suo primo anno in questa categoria (ha quindi un intero altro anno per provare a fare “strike”) ha abbassato il limite nei 200 metri stile libero di ben 9 secondi portandolo da 3’07”6 a 2’58”7. Altro record, societario questa volta ma sempre nella stessa categoria, è stato siglato da Anna Vulpinari che nei 200 metri misti ha fermato il cronometro sul bel tempo di 3’24”9 (prec. 3’27”0)

    Non contente, Anna e Beatrice, assieme alle compagne Elisa Rebosio ed Erika Fabbri, hanno  firmato anche il nuovo record societario nella staffetta 4 x 50 sl. con il tempo di 2’33”4 che risulta essere, oltre tutto,  ben 2 secondi e mezzo sotto al primato nazionale di categoria. Questa prestazione è servita anche a far provare alle quattro bimbe l’emozione di lasciarsi dietro alle spalle tutte le altre compagini presenti!

    Infine, queste quattro atlete si sono ripetute anche nella staffetta 4 x 50 misti realizzando anche qui il nuovo record societario con 2’56”8.

    Oltre a tutto ciò si sono molto ben comportati ed hanno ottenuto una quasi sicura qualifica per le finali anche Elisa Bernardi, Carlotta Andruccioli, Chiara Melini, Olimpia Vulpinari, Giuseppe Baffoni, Giulia De Biagi e Melissa Fabbri. Tutti questi giovanissimi atleti sono entrati da pochissimo in squadra agonistica e già affrontano le loro prime gare con grinta e determinazione agguantando, alcuni di loro, subito le finali regionali. Questi risultati stanno galvanizzando l’intera squadra che da quest’anno può avvalersi del “tocco magico” di Max Di Mito che ha coordinato tutti gli allenamenti della squadra seguita da Michela Gregoroni e Giusy Mainardi.

    Oltre agli atleti più grandi (Simona Muccioli, Emanuele Nicolini e Martina Savaglia) che la settimana prossima partiranno per i Giochi dei Piccoli Stati di Cipro, la Gens Aquatica sta evidentemente creando anche un vivaio alquanto promettente, ponendo solide basi per il futuro del nuoto sammarinese soprattutto se si considera che, nel frattempo è giunta un’altra bella notizia: Carol Tartaglia, in gara ai Campionati Italiani Assoluti in corso a Pescara, ha migliorato ancora il record societario nei 50 metri delfino realizzato in marzo a Berlino e lo ha portato da 28”88 a 28”74!

     

    Gens Aquatica San Marino