Iachini, ai punti il pareggio ci stava stretto

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
  • Le proposte di Reggini Auto

  • (ANSA) – MILANO, 26 SET – “Abbiamo commesso delle ingenuità e
    abbiamo perso. Ai punti un pareggio ci stava già stretto,
    peccato, ma siamo venuti a San Siro a giocarcela con
    personalità”. Lo ha detto il tecnico della Fiorentina Beppe
    Iachini, intervistato da Dazn dopo il ko con l’Inter. “Abbiamo
    provato sempre a fare gol, abbiamo avuto occasioni per fare il
    2-0, poi se all’Inter lasci qualcosa ti può sempre colpire – ha
    proseguito -. Nella ripresa l’abbiamo ribaltata e pensavamo di
    portare a casa il risultato. Chiesa ha chiesto il cambio per un
    problemino e Ribery ha tirato tanto e mi sembrava giusto
    cambiarlo, era molto stanco”.
        “Kouamé è giovane, come Vlahovic e Cutrone. Un po’ di
    inesperienza la dobbiamo mettere in preventivo. Ha giocato
    Kouamé perché mi sembrava stesse meglio degli altri. Dopo
    l’errore Vlahovic ha pagato dazio, è uscito dalla partita.
        Bisogna rimanere sempre con la testa dentro alla partita”, ha
    concluso Iachini. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte