Il Comune Pistoia usa carta riciclata. La fornisce La Pitagora di San Marino

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Si tratta di carta riciclata e naturale bianca fornita per il biennio 2009-2010 dalla ditta “La Pitagora” di San Marino, che ha vinto il bando di gara indetto dal comune. Mentre qualche giorno fa, per voce dell’assessore all’ambiente, l’amministrazione comunale si è lamentata dello scarso impegno della grande e media distribuzione sul tema della riduzione dei rifiuti il comune cerca di dare il buon esempio riducendo il consumo della carta del 7% e continuando ad acquistare beni eco-compatibili come del resto prevede la normativa europea, nazionale e regionale. Dopo frutta e verdura con marchio biologico per la refezione scolastica, latte biologico di alta qualità per gli asili nido, arredi scolastici con certificazione Iso 14001, cancelleria a basso impatto ambientale, fotocopiatrici compatibili per limitare i consumi di energia, l’amministrazione ha acquistato ora la carta. Si tratta di carta riciclata e naturale bianca fornita per il biennio 2009-2010 dalla ditta “La Pitagora” di San Marino, che ha vinto il bando di gara indetto dal comune.
    La carta riciclata è prodotta con il 100% di carta da macero, la carta naturale bianca è composta di sola pura cellulosa proveniente da boschi coltivati con certificazione FSC e entrambi i tipi di carta sono sbiancati senza l’utilizzo di biossido di cloro. L’incremento degli acquisti verdi dei prodotti necessari agli uffici e ai servizi comunali, dallo scorso anno è diventato uno degli obiettivi del Piano esecutivo di gestione (Peg) e ora è stato istituito anche un Centro unico acquisti, che verrà formalizzato già nelle prossime settimane e a cui faranno capo tutte le forniture del comune, comprese quelle eco-compatibili.

    GreenReport

    http://www.greenreport.it