Il governo vuole svuotare il “bancomat” della casa

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Riduzione delle detrazioni Irpef e una nuova modulazione delle imposte sulla prima casa: così il governo prevede di incamerare maggiori entrate.

Una riduzione delle detrazioni Irpef e una nuova modulazione delle imposte sulla prima casa.

Così il governo prevede di incamerare maggiori entrate grazie alla revisione della cosiddetta tax expenditure, termine statunitense usato per indicare agevolazioni ed esenzioni fiscali.

Secondo quanto riportato dal Documento Programmatico di Bilancio, approvato e inviato all’Unione Europea dal governo giallorosso, una simile operazione potrebbe consentire allo Stato di incamerare maggiori entrate da qui ai prossimi anni. Da una prima stima, pare che questo guadagno extra ammonti a 210 milioni di euro nel 2020 e oltre 300 milioni nel 2021.

Le misure del governo

Le misure che il governo si appresta a varare nella legge di bilancio per conseguire questo fine sono molteplici. Si parte con l’introduzione di una soglia di reddito oltre la quale si azzererebbe in maniera graduale l’agevolazione Irpef relativa a oneri detraibili al 19%, fatte salve le detrazioni per spese per interessi passivi sui mutui.

L’imposta ipotecaria e quella catastale sui trasferimenti immobiliari soggetti all’imposta di registro, cioè Prima casa e altri immobili, verranno innalzate rispettivamente di 50 e 150 euro.

Inoltre, per equiparare il prelievo tributario delle citate imposte sui trasferimenti immobiliari, sarà prevista la riduzione di 50 euro (da 200 a 150) per ciascuna imposta sui trasferimenti immobiliari soggetti a Iva (ancora: prima casa e altri immobili).

Dulcis in fundo, ci saranno anche un’imposta di bollo a 2,4 euro per foglio per i certificati rilasciati dagli organi dell’autorità giudiziaria riguardanti la materia penale e una riduzione delle esenzioni in vigore per i buoni pasto cartacei a 4 euro, oltre che un aumento dell’esenzione a 8 euro per quelli elettronici. Il Giornale.it

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com