Il ladro serbo a colloquio con Battaglino

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Nuovo interrogatorio, questa mattina, per il 26enne serbo arrestato la sera di Capodanno perché ritenuto responsabile dei furti avvenuti nell’ultimo periodo in Repubblica. Venerdì il commissario della legge Roberto Battaglino, dopo averlo ascoltato una prima volta, aveva convalidato il fermo di polizia giudiziaria operato dalla gendarmeria, e il ragazzo ha trascorso in carcere tutto il fine settimana.
    Questa mattina è stato riascoltato dal magistrato alla presenza dell’avvocato d’ufficio Andrea Belluzzi. Finora il 26enne non ha collaborato e non ha fornito esaurienti spiegazioni né sulla sua presenza in territorio né riguardo al possesso degli attrezzi da scasso ritrovati nel bagagliaio della macchina sulla quale viaggiava.
    Le indagini degli inquirenti sono proseguite anche nel fine settimana, quando sono stati compiuti ulteriori sopralluoghi. Un dato di fatto, comunque, è che da quando il 26enne è stato fermato, non si sono verificati altri furti. fonte rtv