Il latte umano in vendita anche per gli adulti: «Ha benefici indiscutibili»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Il latte umano potrebbe essere presto in vendita non solo per i neonati, ma anche per gli adulti. I motivi dietro questa idea, apparentemente bizzarra e incredibile, sono diversi.

Se la Nestlè è oggi l’azienda leader nel campo del latte in polvere per i neonati, alcune aziende farmaceutiche stanno investendo non poco per realizzare lo stesso prodotto, ma consumabile dagli adulti. L’idea, infatti, è quella di sintetizzare uno zucchero, l’oligosaccaride, il terzo ingrediente più presente nel latte umano, dopo il lattosio e i grassi. L’oligosaccaride del latte umano (HMO) non viene infatti metabolizzato durante la digestione e per questo motivo potrebbe costituire un grande beneficio se consumato dagli adulti. A spiegarlo è l’Independent.

Se nei neonati l’HMO rafforza lo sviluppo del cervello e del sistema immunitario, oltre ad aiutare a contrastare possibili infezioni, ci sarebbero grandi vantaggi anche per gli adulti. L’oligosaccaride, infatti, raggiunge inalterato direttamente il colon, dove va ad alimentare i batteri benefici. Anche se la comunità scientifica è piuttosto scettica al riguardo, i ricercatori della casa farmaceutica Abbott continuano i loro studi, con tanto di sperimentazione animale, per la produzione di HMO. Negli adulti, infatti, l’oligosaccaride potrebbe contrastare la sindrome dell’intestino irritabile, diversi tipi di allergie e anche l’invecchiamento cerebrale. Secondo gli esperti, se i primi studi daranno i risultati sperati, si potrebbe venire a creare un mercato da un miliardo di dollari (quasi 900mila euro) all’anno. Leggo.it

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com