Il mancato GOLPE a San Marino….editoriale del Ns. Direttore.

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Si cari lettori avete letto bene, secondo me si è trattato proprio di questo.

    Un vero proprio terremoto politico era quello che trasversalmente volevano attuare; quello che più sorprende è come possano attecchire certi figuri forensi nelle menti bacate di qualche sammarinese, che per interesse personale sarebbe disposto anche ad affossare la Repubblica.

    In questo momento dobbiamo essere più uniti che mai, proprio per difendere la Repubblica contro la tentata conquista finanziaria da parte di certa aristocrazia italiana.

    Ora, in questo momento, proprio con l’avviamento della definizione della forzata vendita di Delta siamo, non so se avete fatto caso, tutto d’un tratto franchi alla denigrante e deflagrante campagna mediatica italiana.

    Come mai? Ve lo siete chiesto? Oppure come degli asini leggete solo quello che taluni scrivono?

    Come mai l’Italia, o certa Italia, non ce l’ha più con noi? Per caso centra la dismissione, con gravi perdite per la Carisp, dell’ex gioellino Delta?

    E soprattutto come mai ora, appena destituito il capo della Vigilanza di Banca Centrale, alcuni dicono il vero leader di Banca Centrale, il Dott. Lionello Mancini del Sole 24 ore ci ha subito riattaccati con i suoi bei articoli al vetriolo? Lo ha fatto anche Mario Gerevini del Corriere della Sera, già querelato da un ns. collaboratore, ma sembra lo abbia fatto come per dire: io ci sono….

    Ma, invece è interessante sapere, chi è Lionello Mancini del Sole 24 ore? Chi mi sa rispondere? C’entra con quel Mancini del Sisde, quello del caso Sgrena…dicono che sia il fratello…voi lo sapete?

    Dicono, e qui vorrei una conferma da parte vostra con una mail al mio indirizzo di posta elettronica [email protected] che abbia anche un parente, stretto collaboratore di Di Vizio. A voi risulta?

    Aspettando vostre notizie cordialmente Vi saluto

    Il Direttore