Il Ministro Scajola a San Marino il 26 Gennaio 2010, forse in vista la realizzazione di una bretella dell’A14?

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Il giorno è quasi arrivato e per noi sammarinesi è un importante momento, carico di aspettative.

    Non è un evento che si verifica tutti i giorni.

    L’arrivo di un importante Ministro italiano, qual’è Scajola, è un evento di particolare importanza.

    Si parlerà probabilmente di Parco Tecnologico, che anche se non è stato ancora realizzato, siamo fiduciosi che avverrà a breve.

    Lo prevedeva proprio l’articolo 8 della convenzione tra Italia e San Marino firmata dal Ministro Frattini e dal ns. Segretario Esteri Antonella Mularoni il 31 Marzo 2009.

    Quindi un incontro che potrebbe davvero rivelarsi importante per San Marino e per il circondario (italiano), in quanto si dovrebbe oltrechè trovare una sede idonea (e già da mesi sono partiti gli interessi di vari speculatori) si dovrà trovare una giusta giurisdizione sia fiscale che amministrativa, in quanto il territorio interessato sarà italiano e comunitario – che potrà quindi ricevere fondi europei – ed avrà una pressione fiscale particolarmente bassa (come San Marino).

    Gli sviluppi potrebbero davvero essere interessanti, anche per i collegamenti viari; infatti ci sono a disposizione – e pochi lo sanno – fondi europei che servono anche alla viabilità tra gli stati.

    Utilizzando queste risorse si potrebbe risolvere definitivamente l’annoso problema della superstrada che collega Rimini a San Marino, magari con una bretella che colleghi Dogana, Domagnano, Faetano e Fiorentino con l’A14 (che parta tra Riccione e Rimini Sud), arrivando sino al parco tecnologico.