Il Napoli spazza via il Salisburgo: secco 3-0 e quarti di finale ipotecati

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Il Napoli di Ancelotti batte 3-0 il Salisburgo con un’ottima prestazione corale e prenota così i quarti di finale di Europa League. Giovedì prossimo la sfida di ritorno in Austria.

Il Napoli di Carlo Ancelotti non sbaglia l’approccio in casa contro il temibile Salisburgo che viene sconfitto per 3-0 frutto delle reti di Milik, alla prima gioia stagionale in Europa, di Fabian Ruiz e dell’autorete del difensore Onguéné.

Gli azzurri hanno condotto la partita dal primo all’ultimo minuto ed hanno tenuto a bada un avversario ostico che a inizio partita faceva abbastanza paura. Il Napoli, invece, anche senza il suo capitano Insigne, tenuto a riposo, ha disputato una grande partita in scioltezza e sciolinando un bel calcio. Il ritorno si giocherà tra una settimana in Austria con gli azzurri che hanno un ottimo margine da gestire: il passaggio ai quarti di Europa League sembra solo una formalità anche se mancheranno i due centrali titolari per squalifica: Koulibaly e Maksimovic.

Wolf e Dabbur creano qualche grattacapo a Meret tra il 5′ e il 7′ ma al 10′ il Napoli è subito in vantaggio con Milik che riceve palla da Martens, salta Walke e la deposita in rete. Al 15′ Koulibaly decolla bene in cielo ma la mette sul fondo. Al 18′ Fabian Ruiz calcia di sinistro da fuori area e fulmina ancora il portiere del Salisburgo. Al 21′ il tiro di Lainer viene deviato in corner e Junuzovic si rende pericoloso ma poi calcia fuori al 39′. Il primo tempo termina così sul punteggio di 2-0 in favore del Napoli che è in pieno controllo.

Nella ripresa Meret compie un grandissimo intervento su Dabbur al 48′ e al 53′ Walke salva il 3-0 parando il tiro ravvicinato di Mertens. Il terzo gol però arriva al 58′ grazie all’autorete del disastroso Onguéné. Meret manda in angolo il tiro di Junuzovic al 59′. Ramalho salva tutto su Callejon al 69′ e al 75′ Milik sfiora il poker mettendo fuori di poco un tocco di sinistro. Hysaj per poco non segna il suo primo gol in assoluto con il Napoli al 77′ e Wolf al 79′ calcia in porta ma il suo tiro viene chiuso in angolo. Gulbrandesen si divora il 3-1 all’82’ con Meret che para e sventa la minaccia. Ounas per poco non segna il definitivo 4-0 all’88’ con il suo sinistro che termina fuori. Meret salva il risultato sul bel diagonale di destro di Gulbrandsen.

Il tabellino

Napoli: Meret; Hysaj, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui; Callejon, Allan, Fabian Ruiz, Zielinski (66′ Diawara); Mertens (72′ Insigne), Milik (82′ Ounas)

Salisburgo: Walke; Lainer, André Ramalho, Onguéné, Ulmer; Schlager, Samassekou, Wolf, Junuzovic (62′ Mwepu); Daka (61′ Gulbrandsen), Dabbur (76′ Minamino)

Reti: 10′ Milik (N), 18′ Fabian Ruiz (N), 58′ aut Onguéné (N)

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com