Il nuovo 007 slitta ancora, forse in sala in autunno

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
  • Le proposte di Reggini Auto

  •  Potrebbe slittare ancora No Time To Die, il nuovo attesissimo 007 diretto da da Cary Fukunaga con Daniel Craig protagonista. Il film con l’Agente segreto di sua maestà, il 25/mo della gloriosa saga, sarebbe una delle tante vittime, la più illustre forse, della pandemia di nuovo acuita.
        Spostato in precedenza già ad aprile 2021, il 2 aprile, nei giorni di Pasqua, ora è di nuovo in pericolo, con Londra in lockdown e gli Usa in piena crisi sanitaria. Da Mgm ancora nessuna ufficialità ma le voci del nuovo rinvio si rincorrono e quel che sta circolando è che la data sarebbe da destinarsi. Il film è un atteso blockbuster mondiale dunque è improbabile che prenda la strada dello streaming e su questo Mgm e Universal che ne ha i diritti internazionali sono a quanto pare irremovibili.
        L’ultimo film di Bond, Spectre, ha incassato 880,6 milioni di dollari nel 2015 e ci si aspettano introiti giganteschi.
        La fuga di notizie sul rinvio è iniziata ieri sul sito olandese BN DeStem, in cui l’esercente olandese Carlo Lambregts ha rivelato di aver sentito che No Time to Die si stava spostando a novembre, ha riferito Deadline. E anche altre fonti, come Variety, rilanciano lo stesso rumors. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte