Il Patto festeggia un anno di maggioranza

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Il Patto prepara una giornata a duplice valenza: politica e di contatto con la gente, l’appuntamento fissato per il 14 novembre prossimo

    Non tanto e non solo un momento celebrativo, quanto piuttosto un’occasione privilegiata di confronto e di dibattito interno alla coalizione.
    Così l’esecutivo del Patto, riunito stamani nella sua nuova formulazione che vede la partecipazione di tutti i partiti, ha deciso riguardo alla scadenza del primo anno di maggioranza. Che, giustamente, si vorrà celebrare in maniera corale e coinvolgente. Ma soprattutto dando pieno significato politico all’evento.
    Per tale motivo, tutti gli organismi di partiti, le rispettive direzioni e gruppi consiliari, i membri di governo e gli aderenti verranno chiamati ad incontro collettivo, più precisamente un workshop, quindi momento di lavoro, per ragionare insieme su due grandi argomenti: primo, quale percorso politico vuole fare la coalizione, come cresce l’aggregazione interna e cosa potrà significare questo in prospettiva: secondo, quale contributo progettuale sono in grado di portare i partiti di maggioranza in questo particolare momento congiunturale in cui si deve andare a riscrivere il sistema San Marino.
    In sintesi: prospettive della coalizione dal punto di vista politico, prospettive del Paese dal punto di vista economico.
    E poiché comunque, un anno fa, il Patto ha riportato una grande vittoria, dopo i lavori politici si farà festa, con un appuntamento conviviale a cui saranno chiamati a partecipare tutti i cittadini.
    La data prevista è quella del 14 novembre prossimo. I preparativi sono stati appena avviati.