Il pianista Angelo Arciglione debutta a Bologna

  • Le proposte di Reggini Auto

  • (ANSA) – BOLOGNA, 24 MAR – Il pianista Angelo Arciglione,
    trentanovenne della provincia cosentina, debutta a Bologna il 25
    marzo alle 20.30 per la stagione concertistica Conoscere la
    Musica “Mario Pellegrini”, un appuntamento visibile
    gratuitamente sul canale YouTube dell’associazione che prende il
    nome del suo fondatore.
        Allievo di due grandi signore della tastiera, Maria Tipo ed
    Elisso Virsaladze, Angelo Arciglione è uno dei più apprezzati
    pianisti della sua generazione, diplomato con lode al
    Conservatorio di Santa Cecilia, ha conquistato alcuni importanti
    trofei in concorsi pianistici internazionali. Per il suo debutto
    sotto le Due Torri, alla sala Marco Biagi del quartiere Santo
    Stefano, Arciglione suonerà musiche di Schumann, Chopin e
    Castelnuovo-Tedesco. Un programma che, dopo il grande successo
    ottenuto con alcuni cd, non poteva trascurare il compositore
    fiorentino Mario Castelnuovo-Tedesco, del quale si potrà
    ascoltare l’opera pianistica più celebre, il raffinato “Ricercare sul nome di Luigi Dallapiccola” posto al centro del
    recital: una pagina particolarmente riuscita risalente al 1958,
    anno in cui il compositore, universalmente noto per le sue opere
    per chitarra dedicate ad Andrés Segovia, concentra tutta la sua
    sapienza contrappuntistica ispirandosi al suo maestro Luigi
    Dallapiccola.
        Angelo Arciglione incastona questa bellissima pagina, che
    eseguirà su un pianoforte a coda Steinway & Sons costruito ad
    Amburgo nel 1930 e custodito dal Quartiere Santo Stefano, fra
    due grandi pagine del romanticismo musicale europeo: i “Phanstasiestücke” Op. 12 di Schumann e la monumentale Terza
    Sonata in si minore Op. 58 di Chopin, uno degli ultimi
    capolavori del compositore polacco. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte