IL RUGBY SAN MARINO, si infanga a San Benedetto..

  • Le proposte di Reggini Auto

  •  

    Siamo a San Benedetto  del Tronto , la LEGA PICENA è al top dei suoi elementi, il RUGBY  CLUB  SAN MARINO, viene da una battaglia sportiva sul campo dell’Orvietana. La giornata è terribilmente fredda e piovosa , il campo è un mare di fango, i ragazzi di Flores entrano in campo con animo positivo,  senza il pilone centrale Davide Baciocchi, rimasto a casa per una brutta influenza. La partita ha inizio con interruzioni tattiche, il terreno di gioco è pesantissimo, la stazza dei PICENI è alquanto superiore ai SAMMARINESI, e la loro esperienza si fà sentire. dopo 15″ minuti arriva la  prima meta della LEGA PICENA, senza la trasformazione del calcio  sulle acca. Il RUGBY CLUB SAN MARINO và più volte vicino alla meta tecnica , ma la fortuna non li aiuta. Il primo tempo si chiude sul 20 a zero , per i padroni di casa. Nel secondo tempo , i ragazzi Sammarinesi accorciano le distanze con un drop di Carlo Terenzi e si portano sul 20 a 3 . Ma  la forza dei Piceni  è troppo evidente ..il capo da gioco diventa una palude , sotto la pioggia e con il fango fino alle orecchie non si distinguono più i giocatori in campo , le divise si confondono , e la fatica la fà da padrone , il RUGBY SAN MARINO arriva sulla linea dei 22 avversari spingendo a più non posso , ma i ragazzi sono sfiniti . Il macth si chiude 49 a tre con 9 mete realizzate dalla LEGA PICENA e un drop per il RUGBY CLUB SAN MARINO …e tante volte vicino alla meta , ma senza sfondare l’ultima linea avversaria. La giornata si è conclusa anche con il grave infortunio del giocatore sammarinese Gonzalo Menin, che ne avrà per almeno 4 mesi con rottura del crociato . Giornata no  per i ragazzi di Flores , che si dovranno rifare con il FABRIANO RUGBY in casa l’8 febbraio , quando riprenderà la terza giornata di ritorno del campionato di C1 di rugby. Arrivederci allora allo stadio del rugby di Chiesanuova l’8 FEBBRAIO 2009.

    da San Benedetto del Tronto

    Giorgio Felici