Il Sistema Bancario Sammarinese è sano! ..parola del Fondo Monetario Internazionale

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Brenda Gonzalez-Hermosillo, il capo della Missione del FSAP (Financial Sector Assessment Program) del Fondo Monetario Internazionale, presente a San Marino con tutta la sua equipe dal 4 al 17 novembre 2009 ha valutato positivamente il sistema bancario e finanziario della Repubblica di San Marino.

    Questo documento sara’ sottoposto al Board del Fondo Monetario Internazionale il 17 febbraio prossimo. Nel documento si legge che ”San Marino e’ ad un grosso crocevia. I recenti eventi, compresa la chiamata internazionale a divenire piu’ trasparente, il regime rafforzato e lo scudo fiscale hanno imposto al Paese una forte sterzata. Ciò è dovuto anche al fatto che il sistema sammarinese e italiano non finanziario rappresentano la maggior parte delle risorse”.

    Esiste per il capo della Missione esiste un paese ‘‘con una economia reale” che ancora funziona. Punti di criticita’, si legge fra le altre cose, si possono individuare nell’espandersi della fuoriuscita di depositi e nel cambiamento della qualita’ del credito.

    Queste eventualita’ si possono riscontrare con maggior probabilita’ negli istituti bancari di grandi dimensioni. ‘‘San Marino usa l’euro, ma non e’ membro dell’European System of Central Banks’‘, cosa che per il Fondo Monetario potrebbe in futuro divenire un problema. Il giudizio del FSAP e’ comunque positivo sia verso lo Stato di San Marino, che si e’ mosso ”per dare risposte internazionali verso la trasparenza”, sia verso l’operato di Banca Centrale.