IN ITALIA BRUNETTA ATTACCA I DIPENDENTI PA CHE FANNO LA SPESA IN ORARIO DI LAVORO

  • Le proposte di Reggini Auto

  • “Il lavoro pubblico è stato usato per tanto tempo come un ammortizzatore sociale, soprattutto da parte delle donne che uscivano a fare la spesa in orario di lavoro”.

    Queste parole, pronunciate dal ministro per la Pubblica amministrazione Renato Brunetta a un convegno sulle pari opportunità, hanno sollevato forti contestazioni e critiche a voce alta da parte del pubblico femminile presente.

    “Ci sono tante donne nella scuola e nella pubblica amministrazione perché vinciamo i concorsi e siamo più brave degli uomini”, hanno detto alcune delle donne presenti.

    Pronta la replica del ministro: “Se si vincono tanti concorsi come mai sono così poche le donne ai vertici della carriera?”.

    Secondo Brunetta la vera parità e l’innalzamento dell’età pensionabile delle donne vanno di pari passo, perché “per la parità occorrono soldi”.

    Brunetta ha osservato che è necessario “rompere l’equilibrio attuale, per cui le donne vanno in pensione prima degli uomini come compensazione della mancata carriera e dei carichi familiari”.