IN VASCA CON I CAMPIONI DELLA DDS MILANO!!!!

  • Le proposte di Reggini Auto

  •  

     

     

     

                  

     

    Altro grande colpo andato a segno per la Federazione Sammarinese Nuoto che con l’ingaggio di Max di Mito ha posto le basi per una completa rivoluzione del nuoto.

    Uno dei più grossi piani di lavoro in “partenza” riguarda sicuramente il “Progetto DDS”.

    La Società DDS di Milano è indubbiamente una delle più importanti e famose in Italia, fucina di grandissimi campioni che, oltre a questo, offre assistenza tecnico/medico/scientifica alle altre Società della Penisola, dal Friuli alla Sicilia. Ad esempio, fra le altre, fanno parte del programma il Centro Nuoto di Torino, il Modena Nuoto, l’Unione Nuoto Friuli e, da ora, anche la Gens Aquatica che ha aderito in pieno con grande entusiasmo.

    Il “Progetto DDS” consiste nel supporto a 360°, offerto alle società aderenti, supporto che va dalla preparazione atletica all’allenamento in acqua, dal sostegno medico, all’integrazione alimentare, con test, analisi bio-meccanica della nuotata, test sull’efficienza propulsiva e quant’altro occorre per ottimizzare al meglio l’atleta, la sua salute, il suo lavoro e rendimento.

    Sarà proprio Max Di Mito(nella foto), nostro Tecnico Federale, la parte attiva fondamentale del progetto. Max sarà responsabile della stesura di un ormai collaudato protocollo di lavoro che ha tra i suoi punti chiave lo sviluppo della forza massima in età puberale e pre-puberale, l’allenamento della velocità a partire dalle categorie esordienti fino all’alto livello. Si occuperà inoltre del coordinamento della preparazione atletica degli atleti di alto livello facenti parte del progetto, ed infine traccerà le linee dell’allenamento dei velocisti. Il supporto medico scientifico è affidato al dott. Confalonieri, medico di grande caratura.

    Per ottimizzare al meglio i protocolli di lavoro, sono previsti quest’anno 3 collegiali (1 in altura e 2 in pianura) e proprio questi ultimi verranno svolti probabilmente a San Marino.

    Oltre a tutto ciò, gli atleti del progetto, pur mantenendo il tesseramento per la propria Società di appartenenza, parteciperanno ad una serie di manifestazioni internazionali tutti insieme, il che significa andare a questi eventi con la stessa valenza di una rappresentativa della nazionale aperta, naturalmente, anche ai sammarinesi!

    La prima pietra di questa iniziativa, che si concretizzerà a giorni,  è quella di avere in vasca in Borgo e al Multieventi, in pianta stabile e per i prossimi 3 anni, Cristina Maccagnola, una delle più grandi delfiniste, più volte primatista italiana che vuole prepararsi al meglio per le prossime Olimpiadi di Londra, e altri campioni che si alleneranno sul Titano a rotazione, in base ai loro impegni scolastici ed universitari.

    Questo primo programma (perché ce ne sono in cantiere altri!) piace molto alla Federazione che vede, in questo modo, aprirsi e formarsi un grande futuro anche e finalmente, per il nuoto sammarinese.

     

     

    Federazione Sammarinese Nuoto