INAUGURAZIONE BIBLIOTECA E M– USEO DIOCESANO A PENNABILLI

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Domani, sabato 4 aprile, alle ore 10 sarà inaugurata la struttura dell’ ex seminario, Palazzo Bocchi e Mariotti, a Pennabilli, dove troveranno posto il Museo, la Biblioteca e l’Archivio diocesani. L’opera di ristrutturazione e adeguamento alle normative nel grande fabbricato sono iniziati nel 2003, e da poco tempo si sono conclusi i lavori alla struttura mentre tecnici e archivisti stanno lavorando all’interno per l’allestimento delle sale. Alla cerimonia interverranno autorità locali, provinciali e regionali, civili e militari; a fare gli onori di casa il Vescovo Mons. Negri, particolarmente felice per la conclusione dei lavori alla struttura, che ha dichiarato:
    “Sono molto grato a tutti coloro che hanno lavorato, innanzitutto al mio predecessore Mons. Rabitti, alla realizzazione di questa ristrutturazione, che è davvero un’opera gigantesca anche dal punto di vista materiale; prendo l’impegno, di fronte a chi ha operato in prima persona e di fronte alla Diocesi, a rendere questa rinnovata struttura, fonte di vita per il presente e per il futuro”. Il Vescovo ha poi aggiunto che il Palazzo non è da considerare affatto un contenitore per la conservazione solo astratta di opere d’arte, di libri o di archivi, ma uno spazio in cui la “grande tradizione culturale del Montefeltro possa trovare una sua sistemazione per diventare una cosa viva. Vedo questo Museo, la biblioteca e l’ archivio come un punto di produzione vivo della cultura per le nostre generazioni del presente e per quelle che verranno”.
    Il Museo diocesano sarà intitolato alla memoria di Mons. Antonio Bergamaschi che ha il grande merito di aver dato vita a questa iniziativa, mentre la Biblioteca sarà dedicata alla memoria di Mons. Francesco Giovanni Sormani, che ha lasciato alla Diocesi che aveva servito, indefessamente, per oltre quarant’anni, tutti i volumi della biblioteca di famiglia. Infine l’Archivio sarà dedicato a S.E. Mons. Ugo Donato Bianchi perché- continua Mons. Negri- “è stato un prete del Montefeltro, poi diventato Arcivescovo di Urbino-Urbania–Sant’Angelo in Vado, quindi, in continuo contatto con la vita di queste popolazioni e di queste parrocchie”. Dopo l’inaugurazione e gli interventi previsti, inizierà la visita al complesso ristrutturato; seguirà un buffet per tutti gli intervenuti, nei locali restaurati. Pennabilli, 3 Aprile 2009