Inchiesta riciclaggio,tornano in libertà i dirigenti delle banche sammarinesi

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Già un mese fa erano finiti gli arresti domiciliari per l’ex presidente Carisp. Oggi tornano in libertà l’ex amministratore Carisp, e altri dirigenti di gruppi e finanziarie

    Rimini, 2 novembre 2009. Sono trascorsi quasi sei mesi dagli arresti, e oggi sono tornati in libertà i dirigenti di istituti bancari che erano stati arrestati in maggio, nell’inchiesta ‘Re Nero’, coordinata dalla Procura di Forlì, sul riciclaggio di denaro tra Italia e San Marino.

    Un mese fa erano stati revocati gli arresti domiciliari all’ex presidente Carisp Gilberto Ghiotti. Oggi è finito lo stato d’arresto anche per l’ex amministratore delegato della Cassa Mario Fantini (che fin dagli inizi del caso era agli arresti domiciliari per ragioni d’età), per l’ex vicepresidente del gruppo italiano Delta Paola Stanzani, per l’ex direttore Carisp Luca Simoni e per Gianluca Ghini, ex direttore della Carifin.

    Il tribunale del riesame di Bologna in agosto aveva respinto le richieste di revoca dei domiciliari per i vertici della Cassa di risparmio di San Marino.

     

    www.ilrestodelcarlino.it