Indignazione del Prof.Cecchetti – libertas.sm (peraltro giustificata) sulla possibile prescrizione dei reati.

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Riprendiamo quanto scritto dal Prof.Cecchetti – che anche noi condividiamo – sul sito libertas.sm relativamente alla possibile prescrizione del Processo Biagioli. leggiamo quanto scritto:

    ”Anche questa indagine sta infangando la Repubblica di San Marino, visto che ne collega il nome addirittura alla malavita romana ed a personaggi, a quanto pare non proprio affidabili, del Sisde. Ci si avvia, anche per detto processo, ormai sicuramente alla prescrizione come è avvenuto col più celebre scandalo dei liquori, processo simbolo sulle triangolazioni, protette dai politici anche attraverso opportune modifiche del codice penale?
    La non puntuale amministrazione della giustizia crea molti danni al paese. Si pensi ad esempio alle denunce inutilmente depositate in tribunale nel corso dell’inchiesta sui giochi. Agli ‘incredibili’ documenti di Scaramella depositati – provenienti da Bologna – dall’avv. Alvaro Selva. Si pensi alle denunce del gioco d’azzardo con le macchinette Keno o delle distorsioni sul voto estero”

     

    Per quanto riguarda il Processo Biagioli i due gendarmi che hanno detto che il rapporto di servizio loro non l’avevano sottoscritto, mi chiedo – Qualora il processo verrà prescritto e quindi gli ipoteci colpevoli non verranno puniti per la fallaceità del ns. ordinamento penale e giuridico, loro – gli agenti – avranno delle ripercussioni?

    Poi, se così stanno le cose, è inutile denunciare, preoccuparsi, compiere il proprio dovere civico tanto i processi andranno in prescrizione.

    Un bel problema da risolvere per i nostri amministratori della giustizia. Un bel problema.