INTERVISTA A BELLUZZI ANDREA PILOTA FERRARI CHALLENGE E SEGRETARIO FAMS

  • Le proposte di Reggini Auto

  • ANDREA QUAL’E’ IL BILANCIO DELLA TUA STAGIONE 2008

    Il bilancio è senz’altro un bilancio positivo, ho vinto una gara e grazie a numerosi podi sono stato in lotta per il titolo fino all’ultima gara. Devo ammettere però che l’essere arrivato 4° alla fine è un risultato che mi va un po’ stretto.

     

    MIRAVI AD UN RISULTATO MIGLIORE?

    Almeno il podio, cioè il terzo posto, anche se ogni pilota corre sempre per vincere ogni gara ed alla fine il campionato.

     

    LA MACCHINA COME E’ANDATA?

    Ad inizio stagione andava bene, ma purtroppo il budget limitato, ci ha costretti a limitare i test e  conseguentemente gli altri sono evoluti più di noi nel corso della stagione.

     

    PROGRAMMI 2009

    È un anno di crisi e questa si ribalta inesorabilmente anche nelle corse. Nel 2009 correrò ancora nel Ferrari Challenge dove sono stato riconfermato dal team Motor di Modena con cui corriamo insieme dal 2005 e questo lo posso definire già un successo.

     

    COSA TI ASPETTI?

    Di fare meglio del 2008 naturalmente, l’obiettivo è migliorare senza dubbio il risultato dell’anno precedente.

     

    OLTRE AL CHALLENGE ALTRE CATEGORIE?

    Per ora no, mi piacerebbe fare una gara di durata, ma per il momento è solo un sogno. Mi concentrerò per fare nel migliore dei modi il Ferrari Challenge, provando anche di vincere il campionato Italiano eo il campionato del mondo ( manifestazione che si svolge dopo il campionato di Formula 1 nel Ferrari day, che Andrea ha vinto 2 volte ed è stato premiato da Shumy)

     

     

    OLTRE CHE UN APPREZZATO PILOTA DEL FERRARI VCHALLENGE SEI APPENA STATO CONFERMATO NEL DIRETTIVO FAMS DOVE SEI STATO ELETTO SEGRETARIO, COME VEDI QUESTA NUOVA ESPERIENZA?

    E’ senz’altro una bella responsabilità, e cercherò di mettere a disposizione della Federazione la mia lunga esperienza nel mondo delle corse.

    Il compito è più difficile rispetto al passato, perché con la cancellazione del Gran Premio di San Marino sono venuti a meno degli introiti importanti e questo rende difficile , il potere mantenere in piedi tutte le attività attuali.

    Abbiamo però delle idee innovative, sulle quali stiamo lavorando, che sono finalizzate a trovare risorse eo servizi da potere fornire ai piloti ed a tutti i tesserati Fams di ogni affiliata.

     

    PARLANDO CON CHRISTIAN,  HA PAVENTATO LA POSSIBILITA’ DI PRENDERE CONTATTO CON L’ORGANIZZATORE PER VALUTARE L’INGRESSO DI SAN MARINO NELL’A1 GP E ADIRITTURA POTER METTERE IN PIEDI UN TEAM SAMMARINESE

    L’A1 GP è una bella realtà, siamo contenti che Christian vi abbia potuto partecipare, però la partecipazione come team è molto costosa e difficilmente potrà essere alla portata delle nostre risorse economiche, anche se è giusto approfondire l’argomento per valutare tutte le opportunità che possono scaturire da un eventuale incontro con l’organizzatore.

    Non è certamente da scartare invece l’idea di inserire nel campionato una data del Gran premio  di  San Marino dell’ A1 GP a Imola o Misano. Tutto però dipenderà dalla valutazione che ne scaturirà nel  direttivo appena insediato e naturalmente da un eventuale incontro con l’organizzatore.

     

    GRAZIE PER L’INTERVISTA ANDREA E IN BOCCA AL LUPO

    Crepi.