I.B.S. – ISTITUTO BANCARIO SAMMARINESE S.p.A. RISPONDE AL CORRIERE DELLA SERA CON UN COMUNICATO STAMPA

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Con riferimento all’articolo pubblicato sul Corriere della Sera del 12/05/2009, il Vice Presidente e Legale Rappresentante dell’Istituto Bancario Sammarinese S.p.A., Dott. Fabio Albertazzi intende rigettarne il contenuto fuorviante, pretestuoso e non corrispondente a verità che lede la reputazione dell’istituto stesso.
    Il contenuto dell’articolo del Corriere della Sera è ritenuto, fra l’altro, fortemente diffamatorio in quanto ingenera nei lettori il sospetto che siano state poste in essere condotte non conformi alla legge e che vi sia una “anomala e sotterranea parentela tra il Credito di Romagna di Forlì e l’IBS” mentre nella realtà dei fatti ogni situazione, partecipazione ed incarico è stato palesato ed autorizzato dagli Organi di Vigilanza competenti.
    Appare altresì pregiudizievole e diffamatoria l’affermazione circa “enormi e dubbi (evasione, mafie), flussi di denaro” che dall’Italia sarebbero transitati verso San Marino.
    L’Istituto Bancario Sammarinese S.p.A. comunica di aver conferito mandato ai propri legali al fine di intraprendere ogni azione legale necessaria a tutela del buon nome e dell’onorabilità dell’azienda e dei suoi esponenti, sia in sede penale che in sede civile per il risarcimento dei danni